Notte Horror 2020 - The Nightflier

E' la prima volta che partecipo a Notte Horror con questo blog, e quest'anno, mi è sembrata l'occasione giusta per cominciare la partecipazione coinvolgendo anche The Kings of Horror che è un blog a cui tengo molto, quindi bando alle ciance e cominciamo.

The Night Flier è uno di quei film che registrai alla tele quando ancora si usavano i videoregistratori, e già allora mi sembrò un film particolarmente riuscito, un horror macabro e inquietante che non dava certamente il facile spavento, ma ti risucchiava nell'incubo più oscuro.
Prima e unica opera diretta da Mark Pavia, che traduce per lo schermo la migliore trasposizione tra le opere di Stephen King, ai suoi tempi bollata come un film di serie b non particolarmente riuscito, invece è una spietata critica alla stampa sensazionalistica, con protagonista un giornalista stronzo, che praticamente riesce a convincere l'editor del suo giornale a cedergli l'articolo che doveva scrivere una giornalista novellina, che lui si gioca alla grande.
Richard Dees è un grande stronzo, non è certo l'eroe descritto in altre opere come ad esempio il Danny di Shining.


E' un giornalista che va a caccia di scoop sensazionalistici solo per il piacere di farlo, però stavolta si imbatte in una storia con un misterioso vampiro che dissangua le sue vittime, chiamato Night Flier ovvero volatore notturno.
Non è un caso che proprio questo film sia tratto da un racconto del re, particolarmente difficile da tradurre sullo schermo, Mark Pavia ci riesce, dirigendo un opera ricchissima di scene macabre, con un giornalista che si imbatte in qualcosa di sconosciuto, che vuole sfidare, e comincia a indagare fino allo sconvolgente finale.
Peccato che il regista si sia praticamente fermato e non ha diretto nessun film, perché come horror funziona alla grande, e non presenta la classica figura del vampiro seducente come il conte Dracula, ma un vampiro spaventoso, inquietante in cui la persona più intelligente state sicuri che scapperebbe a gambe levate invece di continuare questa ricerca.
Ma Dees si ossessiona a questo oscuro vampiro, tanto da restarne imprigionato in una realtà parallela, creata dallo stesso vampiro per...basta!! Sto spoilerando, e come sapete io non spoilero mai per non rovinare la visione a chi ancora non l'ha visto.
Non fatevelo scappare!!!


Commenti

  1. Mi era piaciuto molto il racconto originale, ma anche questo film, scoperto per caso proprio in una seconda serata su Italia 1, Miquel Ferrer poi era un mito perfetto per la parte ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. E' un film che conosco di nome, ma che non penso di aver mai visto, nonostante mi ricordi qualcosa.
    Un'accoppiata fantastica per iniziare la Notte Horror!

    RispondiElimina
  3. Una delle migliori (per quanto poco conosciute) trasposizioni di King.

    RispondiElimina
  4. Lasciami comunque dire che è scandaloso che "Kings of Horror" debutti solo alla settima edizione....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, e mi scuso, è vero avrei dovuto debuttare prima, comunque c'è sempre tempo per farlo, l'anno prossimo lo faccio partecipare di nuovo promesso xD

      Elimina
  5. Come ho scritto anche a Cassidy, ogni anno sono felicissimo di partecipare alla Notte Horror perchè scopro ogni volta nuovi blog e nuovi spunti interessanti: non conoscevo il tuo sito, adesso lo terrò presente... complimenti per la recensione

    Sauro (SOLARIS)

    RispondiElimina
  6. Non un fulmine, ma sicuramente un horror che intrattiene, ben fatto e che merita almeno una visione

    RispondiElimina

Posta un commento

i commenti sono moderati, no spam, si libero pensiero ciao!