domenica 3 novembre 2013

Nuovo cinema horror

E' una rinascita del genere?
Piano ragazzi, non è certamente una rinascita del cinema di genere, ma è comunque un risultato, gli ultimi film horror usciti hanno generato una divisione tra i fans e i cinefili, c'è chi li ha apprezzati gridando persino al capolavoro, e c'è chi li ha stroncati.
Rispetto all'ondata precaria di generi che facevano arrossire i sostenitori finalmente si cominciano a vedere titoli interessanti all'orizzonte, certo non sono all'altezza dei capolavori di Cronenberg, Carpenter e Romero, ma è già qualcosa non vi pare?
Una nuova generazione di registi ha dato un calcio - finalmente - alla videocamera digitale che ha generato un orda di titoli vergognosi che hanno generato il reality movie o per meglio dire reality horror, da me odiatissimo, che sia giunta l'ora della fine della moda che ha quasi uccido il cinema horror? La notizia non può che farmi piacere, finalmente seppelliamo al cimitero titoli stupidi che più che far paura fanno ridere, mandando il cinema di genere in un punto di non ritorno.
Come un araba fenice le cose stanno cambiando, e finalmente direi, ma ancora c'è tanta strada per gridare a un ritorno del genere da me amatissimo, certo gli ultimi titoli usciti fanno ben sperare, a me sono piaciuti e non poco, se un film horror riesce a dividere il pubblico probabilmente un giorno verrà riconosciuto come un cult movie e poi verrà persino riscoperto, il che è un barlume di speranza per una vera e propria rinascita...devo scrivere molto spesso in questo blog, un post al mese è troppo poco effettivamente...mi vedrete spessissimo da queste parti, subito dopo che ho scritto la rece alla fabbrica perchè voglio condividere con voi appassionati, magari anche con dibattiti cosa bolle in pentola nel nuovo cinema horror.

2 commenti:

  1. Ho ricominciato a sperare nel genere dopo aver visto "Quella casa nel bosco" dell'immenso Joss Whedon! *___* Ci sono anche altre cose buone in giro, chiaramente, ma, fino a ora, non sono riuscita a scovare nient'altro che si attesti sui quei livelli, nell'abito del cinema di genere, purtroppo... Il mondo televisivo ha fatto meglio, negli ultimi anni: "American Horror Story" ce l'ha insegnato! ;D

    RispondiElimina
  2. Questa sera non posso perdermi Hatchet con Robert Englund, l’attore di Nightmare, su Cielo. L’ho visto al cinema quando è uscito e mi è piaciuto un sacco. Me lo rivedo molto volentieri!

    RispondiElimina