lunedì 7 aprile 2014

Dedicato a Carrie

Pensieri parole, avvolte si susseguono tra le immagini di un film che bene o male ha segnato la tua vita, poi ti fanno un remake, e ti accorgi della schifezza che è venuta fuori, vorresti rispolverarlo l'originale, riguardarlo per sapere da dove è arrivata quella scintilla che altri hanno voluto replicare ma che non ci sono riusciti.
E' davvero necessario il nuovo film di Carrie?
Io dico NO!
E perchè mai no?
Semplicemente perchè la storia è ormai fuori tempo, e poi perchè un ruolo difficile e complesso se l'è potuto permettere solo una grande attrice, e quella grande attrice altri non era che Sissy Spacek capace di farti sentire il dolore della sua Carrie, e di provare quello che lei sentiva, ti ci immedesimavi.
A Hollywood dovrebbero smetterla di fare i remake, e iniziare a pensare con la loro testa, fossi una regista non farei mai un remake, anzi rifiuterei di farlo, per il semplice motivo che il film fatto ormai era giusto per il tempo che è uscito, e poi non vorrei misurarmi MAI con un grande regista, sai i paragoni se poi il film non è come le aspettative del pubblico?
E la critica? Ci va a nozze ovviamente, credo che ormai i registi fanno i film non per amore, ma per prestigio, eh ho rifatto carrie, sai che novità?
Un remake se deve essere fatto, deve superare le aspettative di pubblico e critica, non puoi semplicemente limitarti a fare il tuo bel compitino, ma devi superare l'originale stesso, e pochi sono i remake che ci sono riusciti, uno tra tutti è Cape Fear di Martin Scorsese, ma questa è un altra storia.
Quello che vi consiglio è lasciate perdere il remake, e recuperate l'originale perchè è da brividi, ti fa venire la pelle d'oca.