venerdì 11 gennaio 2013

Ha ancora senso parlare di Horror oggi?

Ha ancora senso parlare di cinema horror al giorno d'oggi?
Questa è una domanda che porgo al pubblico che va a vedere i film al cinema, io ho già una mia risposta, ma si tratta solo del mio parere, che in nessun modo deve essere influenzare il vostro, altrimenti non ha senso aprire un dibattito con chi il cinema lo ama, e lo segue non avrebbe alcun senso.
La mia risposta è la seguente, si ha ancora senso parlare di horror oggi; voi a questo punto vi chiedereste, ma come nell'epoca del reality movie, dei film che ormai non hanno più il senso della paura ti metti a parlare di horror?
Si io ne parlo, perchè prima di tutto è fondamentale parlarne, non esistono solo i film pacchiani che vanno di moda adesso, il genere horror ha i suoi cult movies e i suoi capolavori, e quelli li lasci nel dimenticatoio senza guardarli? Assolutamente no!
Poi sono convinta che nascosti in qualche luogo ci sono dei giovani autori che vogliono uscire fuori, certo non saranno Carpenter e Romero - non vorrei copie di giganti del cinema di genere, ma autori capaci di innovazioni stilistiche e registiche, capaci di farmi saltare sulla sedia - e forse traendo ispirazione da questi due grandi registi saranno anche capaci di darci forti emozioni.
Perchè se il cinema è un arte, l'horror è qualcosa in più.
Voi cosa ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento